Lo strano caso di Frank Olson

Un’intervista che lascia con il fiato sospeso. Un articolo di Federica Polidoro pubblicato sul numero 6 di ‘O Magazine nella sezione dedicata al cinema.

È lo strano caso di Frank Olson. Una storia che tratta l’affare MKUltra, la Cia e un suicidio all’Lsd. In queste pagine Polidoro ci racconta la miniserie Wormwood, targata Netflix.

Nel 1953 il batteriologo Frank Olson saltò dal tredicesimo piano di un hotel in quello che fu propinato all’opinione pubblica come “suicidio”. Lo scienziato, impegnato nella ricerca sulle armi biologiche, era un impiegato della Cia e le oscure circostanze della sua morte sono diventate una miniserie in sei puntate della library Netflix.

Errol Morris, premio Oscar nel 2003 con The Fog of War: la Guerra secondo McNamara, ricostruisce nei dettagli l’intera vicenda, incrociando prove, fatti, testimonianze, interviste e materiale di repertorio, per un’esperienza immersiva, che oltre a spingere il documentario investigativo verso nuove frontiere è una grande occasione di intrattenimento.

Abbiamo incontrato l’eccentrico regista in una location segreta per sapere come si è imbarcato in questo folle progetto.

2018-09-06T12:48:25+00:00

Redazione

Via Aldo Moro 481 - 03100 Frosinone

Editore: Fondazione 262

Via Aldo Moro 481 - 03100 Frosinone