Federer l’eterno gigante

Non siamo ancora pronti al ritiro di Roger Federer. Non lo siamo perché i suoi colpi sono poesia. Perché l’immagine che abbiamo di lui non è solo quella dello sportivo vincente, ma anche dell’uomo che ha fatto della discrezione, degli affetti familiari e della solidarietà il suo punto di forza.

Marco Pietro Lombardo lo segue e insegue da anni. Come cronista sportivo e suo tifoso. Racconta di questo sul numero di aprile di ‘O Magazine, spiegando come non si dovrebbe mescolare la professione con i sentimenti. O almeno così dicono. In realtà i miti e gli eroi che in qualche modo diventano nostri diventano una parte di noi. Le loro storie diventano le nostre.

Roger Federer sono le vittorie e le sconfitte della vita. E tutti prima o poi incrociamo un Nadal. L’importante è imparare a gestirlo.

Non siamo ancora pronti al ritiro di Roger Federer. «In realtà, penso che si possa vivere anche senza Roger Federer. Il tennis è più grande del tennista». L’ha detto lui. Un gigante.

2018-05-11T12:25:31+00:00

Redazione

Via Aldo Moro 481 - 03100 Frosinone

Editore: Fondazione 262

Via Aldo Moro 481 - 03100 Frosinone