Così ho scommesso sul maghetto Harry

“Così ho scommesso sul maghetto Harry”. Questo è il titolo dell’intervista pubblicata sul numero 6 di ‘O Magazine in cui Mariagrazia Mazzitelli ci racconta come questo fenomeno editoriale ha influenzato almeno una generazione di ragazzi, oggi sulla soglia dei trent’anni.

La saga di Harry Potter nasce così. Quasi per caso. E d’improvviso esplode a livello planetario. Tutti la conoscono perché pubblica Harry Potter, la saga del maghetto inglese che solo nel nostro Paese ha venduto cinque milioni di copie, ma pochi sanno che, fondata nel 1862, la Salani è una delle case editrici più antiche d’Italia.

Acquistata negli anni Ottanta dal gruppo Longanesi, ha confermato la propria storica specializzazione in narrativa per l’infanzia. Mariagrazia Mazzitelli, che di Harry Potter comprò i diritti in esclusiva, è il direttore editoriale. È vero che quando nel 1998 avete comprato i diritti del primo romanzo di Harry Potter, l’autrice J. K. Rowling, poco più che trentenne, faceva la lavapiatti per campare? Le abbiamo chiesto. E la risposta non si è fatta attendere.

“Il romanzo era appena uscito con una tiratura di poche migliaia di copie. In realtà è stato tutto molto semplice: il nostro scout inglese ci ha segnalato questa esordiente, abbiamo letto il suo lavoro e l’abbiamo giudicato molto buono, assicurandoci i diritti anche del secondo romanzo”.

Sfatiamo la leggenda della Cenerentola: la Rowling, come succede a molti scrittori, stava passando un brutto periodo ma era pur sempre una ragazza laureata di buona famiglia. Un bel fiuto da parte della Salani. E un sogno senza fine per milioni di giovani lettori.

2018-10-04T12:53:06+00:00

Redazione

Via Aldo Moro 481 - 03100 Frosinone

Editore: Fondazione 262

Via Aldo Moro 481 - 03100 Frosinone